AREAtusea

Ingresso AREAtusea

Club Azzurro indignato PDF Stampa E-mail
SiraNews - Stadio
Dal Comunicato Ufficiale del Club Azzurro:

Il Club Azzurro Nicola De Simone vuole esprimere la propria indignazione per gli atteggiamenti a dir poco vergognosi rivolti nei confronti della mascotte (realizzata con grandi sacrifici) e in particolare verso chi sta all'interno. Si ricorda che è un uomo dignitoso, tifoso e abbonato di grande cuore che si prodiga sempre come tutti i soci del Club a portare gente allo stadio, pagando i biglietti altrui di tasca propria al contrario di coloro che, dalla tribuna centrale, l’hanno additato come “iettatore” e causa delle due prestazioni incolore del Siracusa, da parte di gente che magari si presenta allo stadio occasionalmente e possibilmente senza pagare il biglietto. In questo momento delicato della stagione il Club Nicola De Simone invita tutti i veri tifosi del nostro amato Siracusa a stare uniti e sostenere fino alla fine questa società, il mister Sottil e i suoi ragazzi, per far si che si realizzi il grande sogno. Mettendo da parte polemiche e gente che ancora nel 2012 è legata a idee e superstizioni dell'antico medioevo.

Il Club Azzurro Nicola De Simone vuole esprimere la propria indignazione per gli atteggiamenti a dir poco vergognosi rivolti verso i confronti della mascotte (realizzata con grandi sacrifici) e in particolare verso chi sta all'interno. Si ricorda che è un uomo dignitoso, tifoso e abbonato di grande cuore che si prodiga sempre come tutti i soci del Club a portare gente allo stadio, pagando i biglietti altrui di tasca propria al contrario di coloro che, dalla tribuna centrale, lhanno additato comeiettatoree causa delle due prestazioni incolore del Siracusa, da parte di gente che magari si presenta allo stadio occasionalmente e possibilmente senza pagare il biglietto. In questo momento delicato della stagione il Club Nicola De Simone invita tutti i veri tifosi del nostro amato Siracusa a stare uniti e sostenere fino alla fine questa società, il mister Sottil e i suoi ragazzi, per far si che si realizzi il grande sogno. Mettendo da parte polemiche e gente che ancora nel 2012 è legata a idee e superstizioni dell'antico medioevo.

 
 

Ultime dalla SiraGallery