SiracusaCalcio.net
ESCLUSIVA - Calabrese: «Nuova società? Siamo in buone mani» PDF Stampa E-mail
SiraNews - Interviste e Opinioni
Scritto da Antonio Fazzina   
Martedì 09 Luglio 2013 06:31

Abbiamo intervistato Gigi Calabrese, calciatore ex Palazzolo e Siracusa. Con la maglia azzurra ha giocato dal 2002 al 2005 e nella stagione 2011-2012. Ha totalizzato 73 presenze e ha realizzato 2 gol. Abbiamo parlato della stagione passata a Siracusa, della nuova società di Cutrufo, del problema stadio e del futuro. Ecco le sue parole.

- Gigi, ci racconti le gioie e le delusioni vissute nella stagione 2011-2012 con la maglia del Siracusa? «Emozione indescrivibile. Vivere quella stagione in prima persona con la squadra della mia città, credo sia stato un sogno. Il rientro in città dopo la partita di Prato ed il primo posto, con la gente che ci aspettava di notte allo stadio, mi fa venire ancora la pelle d'oca. Peccato che sia finita nel peggiore delle ipotesi».

- Secondo te perché non ci siamo iscritti? «Purtroppo il momento di crisi ha toccato un po' tutti, ma credetemi io conosco benissimo il presidente Salvoldi, ha fatto di tutto per salvare il salvabile, ma qualcosa non è andata come doveva. Lui è stato uno che non ha mai gettato la spugna, oggi viene criticato per quello che ha fatto in negativo, ma di cose buone ne ha fatto molto di più. Ricordiamoci che se abbiamo vissuto quel sogno è stato grazie a lui. Comunque qualcuno non ha voluto aiutarlo».

- Hai ancora contatti con gli ex compagni di squadra? «Si certo. Mi sento con Ignoffo, Giordano, Spinelli, Fernandez, Strigari, Fornoni, un po' tutti dai».

- Immagino hai sentito parlare della nuova società fondata da Cutrufo e Liuzzo. Cosa ne pensi in generale? «Beh, conosco benissimo tutti e due. Sono persone serie con esperienza in questo settore. Già il fatto che stanno cercando di creare qualcosa nella nostra città è da apprezzare. Speriamo si concretizzi, perché Siracusa ed i siracusani non meritano tutto ciò che è successo. Siamo in buone mani».

Leggi tutto...
 
Siracusa, il pari di Misterbianco fa storcere il muso PDF Stampa E-mail
SiraNews - Rassegna Stampa
Scritto da Antonio Fazzina   
Martedì 10 Settembre 2013 06:46

Giocare la partita al “Nicola De Simone” e possibilmente vincerla: sono questi gli obiettivi del Siracusa in vista del confronto che lo attende domenica prossima contro il Vittoria allenato dall'ex tecnico azzurro Lorenzo Alacqua. La dirigenza e lo staff tecnico darebbero chissà cosa pur di disputare la prima partita casalinga del campionato proprio sul terreno del “De Simone”, ma la cosa non è del tutto scontata. Prudenza vorrebbe che si rimandasse l’uso del nuovo terreno di gioco di almeno un’altra settimana, perché c’è il rischio di vanificare tutto il lavoro che è stato fatto finora con la rizollatura completa del fondo campo. Ma il desiderio di giocare nel proprio stadio è troppo forte… Una decisione dovrebbe essere adottata nella giornata di oggi, quando la dirigenza della società incontrerà il responsabile della ditta che ha eseguito i lavori. E nell'ipotesi in cui non si potesse giocare al “De Simone”, l’alternativa sarebbe lo “Scrofani Salustro” di Palazzolo. Intanto, gli sportivi si chiedono, in riferimento al pareggio con il quale si è conclusa la prima di campionato sul terreno del Misterbianco, se ci si trovi in presenza di un bicchiere mezzo vuoto oppure mezzo pieno. Il tecnico Pidatella ed il presidente Cutrufo sono stati concordi nell'affermare che l’approccio alla partita, specie nel primo tempo, non è stato quello che sarebbe stato lecito attendersi: squadra contratta, lenta, in chiara difficoltà su un terreno davvero impossibile, nel quale era proprio difficile giocare. Poi, però, c’è stata nella ripresa la reazione della squadra che ha affrontato la seconda parte della gara con il piglio giusto, ottenendo subito il pareggio e sfiorando più volte in vantaggio. In ogni caso, non si è trattato dell’esordio in campionato che i tifosi azzurri si aspettavano, e molti non hanno nascosto la propria delusione. Di terreni di gioco come quello di Misterbianco (e di avversari con le stesse caratteristiche) Bonarrigo e compagni ne troveranno altri nel prosieguo del campionato, e sarà bene che riescano ad adeguarsi. La squadra ha ripreso ieri, allenandosi al “Giorgio Di Bari” di via Lazio. Oggi, invece, gli azzurri si alleneranno sul campo in sintetico che sorge alle spalle della gradinata del “De Simone”. Saranno disponibili Miraglia e D’Angelo che sono stati costretti a saltare la prima partita dovendo scontare un turno di squalifica. E D’Angelo, ieri in sala stampa dopo l’allenamento, ha dichiarato che a Misterbianco il Siracusa ha lasciato due punti, evidenziato al contempo la grande prova fornita da Matinella, e si è detto pronto a dare il suo contributo alla squadra.

Articolo di Giuseppe Di Silvestro per la Gazzetta del Sud

 
Coppa Italia: Akragas 3-0 Siracusa PDF Stampa E-mail
SiraNews - Ultime Notizie
Scritto da ciampa   
Domenica 07 Agosto 2016 16:57
Esordio amaro per il Siracusa in Coppa Italia uscito sconfitto per 3-0 contro l’Akragas.

Con una formazione rimaneggiata per le tante assenze, soprattutto in difesa, a sbloccare il risultato dopo 7′ è stato Longo. Nel finale di primo tempo il raddoppio dello stesso attaccante agrigentino. Nel finale di gara, con il Siracusa proteso in avanti alla ricerca del gol che riaprisse la contesa, su azione di contropiede, è arrivata la terza rete di Zanini.

A fine gara il presidente Cutrufo ha sottolineato come il Siracusa sia ancora un cantiere aperto. “Partite come queste – ha detto Cutrufo – servono proprio per comprendere i limiti della squadra ed avere chiaro dove intervenire. Oggi abbiamo avuto conferme quindi mi sento di dire ai nostri tifosi che il mercato non è chiuso e che ci faremo trovare pronti per l’inizio del campionato”.

Poi l’analisi dell’allenatore Andrea Sottil.
“È chiaro che non si è mai contenti di perdere. Quello che mi è piaciuto è stata la tenuta fisica, in questo momento della stagione è stata soddisfacente. Siamo in fase di rodaggio e non siamo ancora completi, abbiamo iniziato a lavorare con un gruppo e non era facile mettere dentro una serie di ragazzi arrivati in seguito. Mancano ancora tre settimane all’inizio del campionato, oggi era una partita vera, ci sta di avere delle difficoltà. Questo risultato ci fa capire cosa è la Lega Pro e, per certi versi, ci può anche fare bene. Da martedì si ricomincia a lavorare duro. Io aspetto ancora che la squadra venga completata, ma sono in piena sintonia con il direttore Laneri e la società. Entro questa settimana sicuramente completeremo la rosa, almeno potremo lavorare tranquillamente”.

Tra i più positivi in campo l’attaccante Nicola Valente.
“Adesso dobbiamo ripartire subito per la partita di sabato, sono convinto di essere in un gruppo fantastico. È stata una partita particolare ma abbiamo un allenatore bravissimo e troveremo il modo per ripartire. Io sono pronto a mettermi sempre a disposizione, gioco anche in difesa se mi viene chiesto, ma anche i miei compagni la pensano come me perché tutti per questa squadra e questa grande città darebbero l’anima”.

Il Siracusa tornerà in campo sabato, al De Simone, per la seconda partita di Coppa Italia, con il Catania (sabato 13 agosto n.d.r.).

Fonte siracusacalciosrl.it
 
Aggiornamenti di mercato PDF Stampa E-mail
Scritto da ciampa   
Sabato 23 Luglio 2016 09:44
Ecco a tutt'oggi la situazione relativa alla composizione della nuova squadra che dovrà affrontare la stagione 2016/2017 di Lega Pro.

Confermato lo staff tecnico dello scorso anno. Il mister Andrea Sottil sarà affiancato dal vice Gianluca Cristaldi, il preparatore dei portieri sarà Graziano Urso.

Confermati:

Riccardo D'Alessandro, Daniel Serenari, Alfredo Santamaria, Pietro Dentice, Antonio Orefice, Marco Palermo, Carmine Giordano, Davide Baiocco, Fernando Horacio Spinelli, Giuseppe Savanarola, Ange Tresor Dezai ed Emanuele Catania.

Acquistati:

Giuseppe Ingrassia (Portiere), Abdelaye Diakité (difensore), Matteo Brumat (difensore), Marco Caldore (difensore), Giuseppe Fella (attaccante), Christian Cesaretti (attaccante).

Aggregati in osservazione:

Luca Quatrana (ala), Francesco Potenza (attaccante).
 
Fidelis Andria 0-1 Siracusa PDF Stampa E-mail
SiraNews - Cronache in Diretta
Scritto da ciampa   
Lunedì 13 Marzo 2017 16:30
Fidelis Andria


Calendario

Statistiche

Diretta

Il tabellino della partita Fidelis Andria-Siracusa_sarà aggiornato in diretta a partire dalle ore 14.30 di Domenica 19 Marzo 2017, riportando gli eventi salienti con i commenti del team di SiracusaCalcio.net.

I risultati della 30a Giornata del Girone C della Lega Pro saranno aggiornati a partire dagli orari indicati.

Stadio

Lo_STADIO degli Ulivi di Andria in cui si giocherà questa partita, con foto e indicazioni stradali per seguire i_nostri Leoni.


 
«InizioPrec.11121314151617181920Succ.Fine»

Pagina 14 di 108